Umbria Jazz Winter 2016, definito il programma

0
1

Dal 28 dicembre al 1 gennaio 2017 andrà in scena la 24 edizione di Umbria Jazz Winter ad Orvieto.
Una delle più belle cittadine dell’Umbria accoglierà gli appassionati del jazz e della musica in generale, offendo un connubio tra arte, storia, natura e gastronomia che fa della versione invernale del festival perugino, un appuntamento immancabile del capodanno italiano ed internazionale.
Le locations che accoglieranno i concerti sono, come sempre, di grande qualità: il teatro Luigi Mancinelli, una vera bomboniera dall’acustica perfetta; la sala dei 400 al Palazzo del Capitano del Popolo, capiente e ottima per l’ascolto; la sala Expo, funzionale e ampia, sempre al Palazzo del Popolo; il magnifico ed imponente Duomo progettato da Lorenzo Maitani, dove, il 1 gennaio si terrà la messa gospel; ed ancora il Museo Emilio Greco, che regalera’ suggestioni uniche agli spettatori fondendo le opere d’arte moderna in esso esposte con le note del jazz.
Imperdibili gli appuntamenti che combinano la gastronomia con la musica: lunch and dinner al Ristorante al San Francesco, che ha sede in un convento medioevale; stessa formula più le jam sessions notturne con drink al Malandrino Bistrot, delizioso locale del centro storico, nato per ospitare la musica dal vivo; snacks e drinks a suon di musica non mancheranno al Palazzo dei Sette, dove si potrà ascoltare musica dalle ore 12,30 fino a tarda notte.
Grandissimi i nomi in programma, davvero per tutti i gusti: apertura con Chihiro Yamanaka UK Trio e con le Rondini e la Luna, omaggio in jazz a Fabrizio de Andre’ ed a Lucio Dalla di Gaetano Curreri degli Stadio, Paolo Fresu, Fabrizio Foschini e Raffaele Casarano.
Si potrà applaudire, in giorni e locations diverse, il Trio di Christian McBride e l’Electric Quartet di John Patitucci.
Da segnalare l’omaggio a Gershwin del Trio Tommaso-Marcotulli-Paternesi, il duo Moroni/Tessarollo ed il concerto a due contrabbassi McBride/Patitucci.
Altro bellissimo omaggio ad un grande del jazz, Gil Evans, verrà tributato dalla Ryan Truesdell Orchestra, con Fresu come special guest.
I Funk Off coloreranno con il loro brio le strade di Orvieto e si esibiranno sul palco la notte di San Silvestro, insieme alla Swing Valley Band.
Altre proposte con cenone per la notte di Capodanno arricchiranno la già variegata offerta.
Che aspettate a prenotare per un Capodanno in musica? Umbria Jazz Winter ad Orvieto ci aspetta….

Donatella delle Cese