Nemesi ai “Quattro venti” di Fragagnano

0
4

Nemesi, il nuovo disco di Alberto La Neve, presentato all’osteria-jazz club “QuattroVenti” per la rassegna di concerti “We Insist 2016/2017”

Un ritratto sonoro colmo di fascinazioni narrative ed evocative che sembra scolpito nell’aria. L’ardimentoso sassofonista jazz e sensibile compositore Alberto La Neve ha presentato la sua nuova creatura discografica in “Sax Solo” ed elettronica intitolata “Nemesi”, licenziata dalla giovane etichetta Manitù Records, all’osteria-jazz club QuattroVenti di Fragagnano in occasione dell’edizione 2016/2017 della rassegna di concerti We Insist. La tracklist dell’album è formata da sette brani originali che sgorgano dall’ubertosità compositiva dell’autore. Il musicista calabrese, che ha introdotto ogni brano prima dell’esecuzione enucleando la genesi delle sue composizioni, ha intessuto un playing estasiante. Parimenti al sax soprano e al tenore ha sfruttato pienamente l’inesauribile potenziale espressivo di questi due strumenti, esplorando tutti i registri attraverso una mirabile gestione della dinamica che ha ipnotizzato gli ascoltatori, incantati anche quando ha creato ammalianti tappeti sonori con un intelligente utilizzo dell’elettronica. Il suo incandescente virtuosismo, a sprazzi contrappuntistico, non è mai sfociato nell’oleografico, bensì sempre frutto di un’erudita ponderazione e intensa ricerca, ingemmato da alcuni preziosismi armonici di ottima fattura. Ammantante e pervasivo il suo suono sia al soprano che al tenore, imperlato da un nobile senso poetico. La musica di Alberto La Neve è profondamente descrittiva, genuina e generosa, una sorta di apollineo diario di bordo frutto di tutte le influenze stilistiche con le quali è cresciuto, dal jazz alla musica classica, da quella contemporanea alla mediterranea. Il suo concerto ha funto da dolce terapia, scaldando gli anfratti dell’anima.

We Insist 2016/2017

7 ottobre 2016

Osteria-jazz club QuattroVenti, Fragagnano

Alberto La Neve, sax soprano, sax tenore ed elettronica